“Mino Maccari. Sempre Selvaggio” allo Spazio Dinamico Arte di Firenze

La Mostra “Mino Maccari. Sempre Selvaggio” organizzata dall’Associazione Culturale Spazio Dinamico Arte è in corso presso la sede fiorentina di via dei Ramaglianti 10-12 dal 01 al 23 aprile 2017.

Disegnatore, scrittore, poeta, incisore Mino Maccari, giovane laureato in legge proveniente da Siena, fu una delle anime della rivista “Il Selvaggio” ideata da Angiolo Bencini nel 1924 a Colle Val D’Elsa. Si trattava di una rivista anticonformista, aperta al desiderio di cambiamento allora incarnato dalla politica fascista di stampo antagonista il cui motto era “marciare non marcire”.

Nel 1926 Maccari diventa Direttore della rivista e considerato anche l’evolversi dell’evoluzione politica, ne vira l’indirizzo editoriale verso temi dedicati all’arte e alla satira politica. Questa la dichiarazione d’intenti nel celebre articolo “Addio al passato” dello stesso anno: “Gli episodi politici o pseudo-politici, i loro sviluppi e le loro vicende, non ci interessano più (…). Non c’è che l’arte. L’arte è l’espressione suprema dell’intelligenza di una stirpe. Una rivoluzione è anzitutto e soprattutto un atteggiamento e un orientamento dell’intelligenza. Dunque dalla produzione artistica noi avremo l’indice del valore d’una rivoluzione”.

Continua a leggere “Mino Maccari. Sempre Selvaggio” allo Spazio Dinamico Arte di Firenze

“Astrattismo Classico” allo Spazio Dinamico Arte di Firenze

La Mostra “Astrattismo Classico” è stata organizzata dall’Associazione Culturale Spazio Dinamico Arte presso la sede fiorentina di via dei Ramaglianti 10-12 dal 10 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017.

La mostra ha presentato una scelta significativa di opere di tre esponenti del movimento dell’Astrattismo Classico: Vinicio Berti, Gualtiero Nativi e Mario Nuti con l’obiettivo di valorizzare un gruppo di artisti che non ha ancora avuto un adeguato riconoscimento storico-critico.

Il Manifesto dell’Astrattismo Classico fu firmato da Vinicio Berti, Bruno Brunetti (pittore), Alvaro Monnini, Gualtiero Nativi e Mario Nuti, e fu redatto dal filosofo Ermanno Migliorini.

Il movimento, nato nel clima del rinnovamento culturale del dopoguerra che si apriva alle avanguardie europee, fu portabandiera dell’arte astratta in Italia parallelamente al romano Gruppo Forma 1 e al milanese M.A.C. Movimento Arte Concreta.

Continua a leggere “Astrattismo Classico” allo Spazio Dinamico Arte di Firenze