“Luca Alinari” allo Spazio Dinamico Arte di Firenze

La Mostra “Luca Alinari” organizzata dall’Associazione Culturale Spazio Dinamico Arte è in corso presso la sede fiorentina di via dei Ramaglianti 10-12 dal 27 maggio al 25 giugno 2017.

Luca Alinari nasce a Firenze nel 1943. Frequenta la Facoltà di Lettere e Filosofia e intanto si dedica alla sua grande passione: la pittura. Partecipa alla vita culturale fiorentina come critico e redattore di riviste d’avanguardia. La prima personale è del 1968 alla Galleria Inquadrature di Firenze. Nel 1982 è invitato alla Biennale di Venezia e nel 1985 alla Quadriennale di Roma.

Un’arte fantastica e personalissima quella di Luca Alinari che deve molto ai luoghi in cui l’artista vive, la campagna fiorentina, e a un mondo interiore contrastato che trova in essa una pacificazione. “Un quadro è un’ascia per spaccare il gelo che è dentro di noi” ha affermato l’artista citando Kafka: per questo i suoi quadri sono fatti di contrasti e cromie accese, sono sogni che l’artista non vuole dimenticare.

Continua a leggere “Luca Alinari” allo Spazio Dinamico Arte di Firenze

“Mino Maccari. Sempre Selvaggio” allo Spazio Dinamico Arte di Firenze

La Mostra “Mino Maccari. Sempre Selvaggio” organizzata dall’Associazione Culturale Spazio Dinamico Arte è in corso presso la sede fiorentina di via dei Ramaglianti 10-12 dal 01 al 23 aprile 2017.

Disegnatore, scrittore, poeta, incisore Mino Maccari, giovane laureato in legge proveniente da Siena, fu una delle anime della rivista “Il Selvaggio” ideata da Angiolo Bencini nel 1924 a Colle Val D’Elsa. Si trattava di una rivista anticonformista, aperta al desiderio di cambiamento allora incarnato dalla politica fascista di stampo antagonista il cui motto era “marciare non marcire”.

Nel 1926 Maccari diventa Direttore della rivista e considerato anche l’evolversi dell’evoluzione politica, ne vira l’indirizzo editoriale verso temi dedicati all’arte e alla satira politica. Questa la dichiarazione d’intenti nel celebre articolo “Addio al passato” dello stesso anno: “Gli episodi politici o pseudo-politici, i loro sviluppi e le loro vicende, non ci interessano più (…). Non c’è che l’arte. L’arte è l’espressione suprema dell’intelligenza di una stirpe. Una rivoluzione è anzitutto e soprattutto un atteggiamento e un orientamento dell’intelligenza. Dunque dalla produzione artistica noi avremo l’indice del valore d’una rivoluzione”.

Continua a leggere “Mino Maccari. Sempre Selvaggio” allo Spazio Dinamico Arte di Firenze