Chi sono

Mi chiamo Andrea e sono un appassionato d’arte. Ho una formazione umanistica e ingegneristica, mi sono laureato in letter, ho ottenuto il diploma ad un master in discipline multimediali ed adesso lavoro nell’ambito dell’ingegneria informatica nel cui ambito, fra qualche mese, dovrei concludere il mio PhD. Tale formazione mi consente di gestire questo blog in autonomia sia per quanto riguarda la creazione dei contenuti che per il design e la gestione dell’infrastruttura tecnologica (un gran lavoro se parliamo del tempo da dedicare!).

Questo blog nasce però soprattutto come tributo a mio padre. I momenti più belli e di complicità che ho avuto con lui sono infatti legati alle aste, alle mostre e alle lunghissime sessioni sul divano guardando trasmissioni televisive d’arte di ogni tipo (dalle televendite, alle aste online, ai documentari).

Forse inizialmente mi sono dedicato all’arte e in particolare al mondo delle aste solo per questo, per passare un po’ di tempo in più con mio padre. E sono contento che l’arte ci abbia avvicinato per i tanti momenti che ci ha dato occasione di condividere.

Quando guardo ogni opera, bella o brutta, che abbiamo guardato e desiderato insieme, penso a mio padre e ne gioisco. Questo è stato l’investimento più bello. Col tempo poi mi sono appassionato. Ci piaceva frequentare i luoghi dell’arte: musei, mostre, aste, gallerie.

Certo amavo farlo con te. E ora che te ne sei andato papà, all’inizio di settembre di questo 2017, questo spazio resta un modo per tenerti in vita, per sentirmi ancora con te, come se coltivassimo di nuovo insieme la nostra passione e parlassimo dei reciproci artisti preferiti. Non credo tornerò presto fisicamente in quei luoghi che abbiamo frequentato; non riesco adesso se tu non ci sei. Ogni catalogo che arriva a casa, ogni trasmissione d’arte che vedo passare alla televisione adesso è un dolore. Ma questo spazio virtuale, chissà perché, é come fosse un posto dove ti sei nascosto che conosco solo io, dove posso guardarti negli occhi, sentire le tue opinioni, raccontarti ancora delle opere dei tuoi artisti fiorentini preferiti: Vinicio Berti, Nativi, Rosai e di tanti altri.

Questo blog quindi è nato da qui, da questa passione, dall’amore che ho per te papà; e quindi spero continuerà in questo amore.

Qui ho avuto ed ho intenzione di pubblicare notizie su artisti moderni e contemporanei che hanno attratto o attraggano i miei gusti e la mia sensibilità, dare le mie impressioni e possibilmente qualche informazione magari poco nota o qualche spunto di discussione e riflessione.

Spero inoltre che sia un luogo di partecipazione per chi come me è interessato all’arte, per dibattere e contribuire ad arricchire la discussione.

Il taglio che voglio dare al blog è basato su recensioni di aste di cui seleziono 10 a mio giudizio TopLot, approfondendo la storia dell’artista in relazione all’anno di realizzazione dell’opera.

Spero in questo modo di fare cosa utile e gradita, oltre che a me stesso, anche a qualche appassionato.

Ho un sogno nel cassetto: un giorno spero di curare la comunicazione di qualche galleria e/o casa d’aste e vivere appieno il mondo dell’arte!

SenzaRiserva è un sito amatoriale a scopo informativo e divulgativo senza finalità di lucro, neppure di carattere indiretto. Le immagini presenti sul sito sono riprodotte in forma iconica a bassissima risoluzione e degradate come previsto dalla legge. É stata inoltre richiesta autorizzazione di riproduzione e pubblicazione per le immagini e la recensione dalle fonti da cui sono state ottenute cui si rimanda con apposito link da ogni immagine e didascalia. Qualora si voglia richiedere la rimozione di una immagine è sufficiente scrivere dalla pagina Contatti.